Dicembre

Aggiornato il: mar 23

Se mi prendi lo stomaco

e mi fai vibrare

con le tue infinite parole,

guardami

e fammi tremare l’anima.

Ho collezionato delusioni

e tu sei la luce

quando vedevo solo demoni.

Mi hai preso

ed era Dicembre

freddo come il mio

cuore

che hai tenuto

tra le braccia come un figlio.

Mi hai fatto vibrare

in quello sguardo

che è tutto

tranne che Dicembre.


Gianluca Stival


Dicembre” è stata pubblicata anche all’interno della raccolta di poesie “Verrà il mattino e avrà un tuo verso”, edita da Aletti Editore (giugno 2018 – ISBN: 9788859151234).

Un ringraziamento particolare va a Giulio Mogol.




0 visualizzazioni
© 2020 Gianluca Stival  |  All Rights Reserved